FAQ - Reti - Sassari Assistenza Computer

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Faqs

Risposte alle Domade più Frequenti - FAQ della Sezione Reti (lan-wifi-powerline-wimax).



La mia rete wireless mi sembra lenta ed a volte scompare, come si può ottimizzare e stabilizzare?

La lentezza della connessione wireless in un computer spesso dipende da fonti esterne come virus e malware, ma anche un'errata configurazione o posizionamento del modem possono contribuire al rallentamento dell'operatività di rete. In generale la disposizione del modem o dell'antenna della scheda di rete, la presenza di ostacoli, in particolar modo metallici, la conformazione delle mura della casa, (se contengono molto acciaio come nel caso di calcestruzzo o cemento armato, pittosto che una parete di normali mattoni), la linearità delle pareti, (avere molti angoli o spigoli che possono rifletetre o far rimbalzare il segnale in modo anomalo, generando anche onde di ritorno che vanno a sommarsi o ad abbattere la trasmissione normale), interferenze radio di altri apparecchi, specialmente di altre connessioni wireless che utilizzano lo stesso canale di trasmissione, o uno dei canali adiacenti, o altri prodotti wireless che utilizzano la stessa frequenza del wifi (questo è un caso meno frequente in quanto la normalizzazione delle trasmissioni wireless ha prodotto degli standard che i costruttori di apparati che emettono onde radio devono rispettare, ma talvolta capita di avere vecchi apparati che utilizzano onde radio della stessa frequenza del wifi). La casistica è diversificata, ma l'ottimizzazione in genere è abbastanza rapida se si utilizzano i giusti strumenti di diagnosi, ed in genere la maggior parte dei problemi è dovuta alla distanza del ricevente dal trasmettitore o all'interferenza delle altre reti wireless. Per risolvere la situazione potrebbe essere sufficiente cambiare canale di trasmissione nella configurazione wireless del modem, selezionanadone uno non occupato da altre reti, oppure disporre la porpria casa di ripetitori wireless che amplificano il segnale della propria rete wifi distribuendolo dove non arriva o arriva troppo debole. Se volete potete chiedere un intervento di controllo per stabilire quali sono le esatte cause del vostro problema, ed il tecnico vi illustrerà anche le migliori soluzioni anche dal punto di vista economico.

ritorna alle domande.



Quando connetto il computer alla mia rete wireless vedo tante altre reti nelle vicinanze, posso stare tranquilla che nessuno possa accedere ai miei dati o usare la mia rete?

Ormai il progresso tecnologico e, lo status quo della società civile, vogliono che praticamente ogni appartamento abbia una connessine adsl, sia che la si utilizzi per chattare su facebook sia che la si utilizzi per lavorare o cercare lavoro, avere altre connessioni nelle vicinanze è la normalità, ci si può stupire del contrario, e gli standard adottati dalle aziende che forniscono i servizi di adsl ormai sono elevatissimi, tutti adottano di default una configurazione wireless con criteri di protezione da accessi indesiderati. Per verificare che la vostra rete wireless sia sicura, potete guardare nell'elenco delle connessioni, se la rete wifi che vi appartiene ha un lucchetto vicino al nome allora è protetta, a volte è possibile anche leggere quale criterio di protezione è adottato, wpa, wpa2, wep. Per preservare la sicurezza della vostra rete potete modificare la password periodicamente. Per quanto riguarda la sicurezza dei propri dati, solo se avete attivato delle condivisioni è possibile, dopo aver avuto accesso alla rete, leggere, copiare e modificare i files all'interno delle cartelle condivise.

ritorna alle domande.



La mia casa è suddivisa su più piani, posso connettermi dal primo piano anche se il modem è al piano terra?

Si, ma dipende molto dalla conformazione della casa, se nei solai passano i tubi dell'acqua, se ci sono fitte maglie di acciaio, se il tutto è costruito in cemento armato, allora è possibile che il segnale radio non arrivi sufficientemente forte per permettere la navigazione, allora in questi casi può essere sufficiente utilizzare dei ripetitori da posizionare in determinati punti per amplificare il segnale wireless, in alternativa si potrebbero utilizzare dei componenti chiamati "powerline" che funzionano tramite correte elettrica (utilizzano il metodo dei contatori elettronici dell'enel). Può chiederci un sovraluogo per verificare la portata del segnale wireless ed eventualmente avere dei suggerimenti su dove posizionare i ripetitori wireless.

ritorna alle domande.



Mi disconnetto spesso dalla mia rete wireless e non riesco più a navigare su internet ne a ricevere la posta, da cosa può dipendere?

Probabilmente il segnale della sua rete wireless è troppo debole, oppure riesce a captare solo dei rimbalzi di onde radio, per cui in certe occasioni, magari semplicemnete aprendo una finestra, si ostacola il segnale radio quel tanto che basta per deviarlo dalla sua rotta originale e non essere captato più dalla sua scheda di rete wifi. Può richiedere un intervento a domicilio per verificare la copertura del segnale wifi nel suo appartamento, ed avere in caso di pessimo segnale, i suggerimenti per ottimizzare la qualità del segnale wireless.

ritorna alle domande.



Quale tipo di rete è migliore, la rete cablata ( lan ), o la rete wireless?

Sino a poco tempo fa di sicuro era migliore la rete cablata, poichè permetteva una velocità di navigazione maggiore, permetteva di gestire meglio la sicurezza della rete, e volendo non occorreva avere dei codici di accesso per potersi connettere, ma i computer all'interno della rete, in genere erano considerati sicuri e quindi liberi di connettersi e scambiare informazioni tra di loro, al contrario della wireless che presentava velocità di connessione molto ridotta, difficoltà nell'implementare protocolli di sicurezza, obbligo di gestire accessi con rilascio di credenziali da verificare ogni volta e tutta una serie di questioni legate alle onde radio che all'inizio erano molto svantaggiose. Ma oggi la velocità di navigazione degli apparati wireless raggiunge anche 300mbs fino a 6 volte la velocità massima dei prodotti di qualche tempo fa ( 54mbs ). Oggi però ci sono anche le reti powerline che prendono piede nelle nostre case e negli uffici, una rete powerline viaggia anche fino a 500mbs, tramite la corrente elettrica, è sicura come una rete cablata, implementa protocolli di sicurezza nativi ( cioè automaticamente ) come le reti wireless, ed è anche possibile interfacciare reti wifi esistenti, o addirittura crearne nuove senza bisogno di acquistare gli access point tradizionali. Infatti acluni modelli di powerline incorporano una scheda wireless per permettere la navigazione con dispositivi wireless (tipicamente telefoni, smatphone e tablet).

ritorna alle domande.



Ho cambiato provider della  adsl, e non trovo la nuova rete wirelss, da cosa può dipendere, potete intervenire per sistemare tutto?

Si, certamente possiamo. Probabilmente il protocollo della rete wireless o non è stato configurato o è spento, in entrambi i casi possiamo intervenire per verificare la funzionalità del suo apparato, configurarle la connessione wireless e tutti i pc con cui vuole connettersi.

ritorna alle domande.



Come faccio a sapere se la mia rete wireless è protetta?

Se avete scelto l'opzione di noleggio del modem da parte del provider adsl, allora molto probabilmente la vostra wireless è protetta, infatti gli standard adottati dalle aziende che forniscono i servizi di adsl ormai sono elevatissimi, e severissimi, tutti adottano di default una configurazione wireless con criteri di protezione da accessi indesiderati. Se invece avete acquistato voi stessi il modem, invece di utilizzare quello fornito dal provider dell'adsl, dovete verificare nella configrazione del modem se utilizzate criteri di protezione della wireless, e nel caso impostarli scrivendo la chiave di sicurezza nell'apposito campo. Spesso ci si dimentica che è assolutamente importante evitare che estranei possano utilizzare la propria connessione di rete, non solo per il rischio di permettergli di leggere tutto quello che abbiamo memorizzato nel nostro pc, ma soprattutto perchè qualunque cosa facciano con la nostra connessione (molti siti internet registrano gli ip, da cui è possibile risalire al titolare della connessione adsl), siamo noi i diretti responsabili. Per intenderci se qualcuno malintenzionato, accede alla vostra rete wireless ed utilizza la vostra connessione per navigare, ed entra in un sito pedopornografico e fa quello che in genere fanno queste persone, la Polizia Postale non cerca lui, ma cerca direttamente voi. In ogni caso Per verificare che la vostra rete wireless sia sicura, potete guardare nell'elenco delle connessioni, se la rete wifi che vi appartiene ha un lucchetto vicino al nome allora è protetta, a volte è possibile anche leggere quale criterio di protezione è adottato, wpa, wpa2, wep. Per preservare la sicurezza della vostra rete potete modificare la password periodicamente.

ritorna alle domande.




Quando collego il cavetto di rete il computer non si connette a internet,e verificando nelle impostazioni della scheda di rete viene indicato "cavo scollegato", come si può risolvere?

In questi casi è probabile che il cavetto sia difettoso o danneggiato ed occorre sostituirlo, alle volte è il connettore ad essersi rovinato ed è sufficiente cambiare quello. Occorre una pinza crimpatrice per connettori di rete 8pin, ed occorre saper intrecciare i cavetti nell'ordine giusto, pena la totale assenza di segnale. In casi più rari è la scheda di rete ad essere danneggiata in quel caso, se si tratta di computer fisso, si può sostituire o inserirne una nuova, nel caso di notebook si possono utilizzare degli adattatori usb o pcimci poichè la scheda di rete è integrata nel pc.

ritorna alle domande.




Un amico mi ha nominato i Powerline per connettere i computer all'interno della casa, cosa sono? come si utilizzano? sono dispositivi efficenti?

I powerline è una tecnologia per la trasmissione di voce o dati che utilizza la rete di alimentazione elettrica come mezzo trasmissivo. Si realizza sovrapponendo al trasporto di corrente elettrica, continua o alternata a bassa frequenza (50 Hz in Europa e gran parte dell'Asia e dell'Africa, 60 Hz in altre regioni del mondo), un segnale a frequenza più elevata che è modulato dall'informazione da trasmettere. La separazione dei due tipi di correnti si effettua grazie al filtraggio e separazione degli intervalli di frequenze utilizzate. Una tecnologia conosciuta da decenni ma poco sfruttata almeno nel campo dell'informatica, recentemente è utilizzata per dare accesso dati (per esempio Internet) alle case tramite la rete elettrica senza necessità di cavo rete o wireless. Si usano almeno in coppia, uno da collegare al modem ed uno da collegare al client da connettere. Si possono creare reti con molteplici dispositivi powerline, che si riconoscono tra di loro tramite un dispositivo di connessione veloce (vedi wps), che configura automaticamente sia il criterio di crittografia per il trasferimento dei dati, sia i parametri della wireless qualora il modem li gestisca ed il dispositivo client abbia l'interfaccia wifi incorporata. Questi dispositivi sono efficenti ma bisogna seguire delle precise regole, infatti sono soggetti a molte interferenze, specialmente di natura elettrica, per esempio non devono essere posizionati vicino ad apparecchi elettronici, come televisori, frigoriferi ecc.., non devono essere inseriti in ciabatte, ma direttamente nella presa di corrente, o al massimo in un riduttore ( tripla ). Possono trasmettere dati non solo a 100mb ma anche a 200mb e fino a 500mb, hanno una portata di circa 300 mt all'interno dell'abitazione, (per essere precisi all'interno della stessa palazzina, quindi è possibile trasmettere dati da un piano all'altro).

ritorna alle domande.



Un mio amico mi ha detto che si è cancellato da tutti i provider di adsl, e che naviga molto bene utilizzando il wimax, che cosa è? come funziona? è sicuro? è economico?

Il Wimax è un tipo di connessione a banda larga che sfrutta la trasmissione wireless di gradi portate. Non avviene tramite doppino telefonico, quindi può essere utilizzato in quei posti non raggiunti dalle linee telecom. La connessione avviene tramite onde radio a grande frequenza, il trasmettitore genericamente può coprire aree grandi anche 10 - 15 km, il segnale viene acquisito tramite un modem/router wireless installato all'esterno dell'edificio, o anche all'interno, ma in prossimità di una finestra ed il più possibile in direzione della direttrice di trasmissione del segnale. La tipologia di connessione è genericamente protetta, come i protocolli standard delle wifi, ed essendo una trasmissione wireless a grandi distanze può essere soggetta a perdite di segnale, quindi interferenze. La tecnologia wimax ancora non è molto sviluppata in Sardegna, in particolare a Sassari, un vantaggio economico è dovuto al fatto che non si dipende più da un provider tradizionale come telecom, e non si è soggetti alla staticità della connessione, ma grazie alle grandi distanze di trasmissione è possibile utilizzare ovunque il dispositivo di connessione, come se fosse una chiavetta internet. I costi non sono minori delle adsl tradizionali, anzi a volte possono essere anche maggiori, ma il tutto viene riequilibrato dalla comodità di navigare dove si vuole, ed in genere la banda offerta è reale, non di picco come viene offerta nelle adsl tradizionali.

ritorna alle domande.



 
Leggi le nostre Policies su Privacy e Cookies
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu